Area marina di Portofino: la mappa delle immersioni

Punta Chiappa Ponente - TONNARA

PUNTA CHIAPPA PONENTE
In questo versante sono numerose le cavità naturali, formate dalla disgregazione del conglomerato da parte degli agenti meteorici e del mare. Il maggior numero di cavità, localmente dette tane, si incontra nel tratto tra Punta Chiappa e Punta della Torretta. Sul conglomerato, in prossimità del mare, tra tutte le piante marine, dominano i fitti cespi di lisca ( ampeledesmos tenax), una graminacea che un tempo, tagliata ogni due anni, era una delle risorse più sfruttate da chi abitava il monte, perché usata per intrecciare cordami con i quali si tessevano le reti; un tempo, le lische, impregnate d'olio e bitume, venivano utilizzate contro lo sbarco dei pirati, serviva infatti per le segnalazioni con fuoco o fumo, da un punto e l'altro della costa. Questa pianta è tutt'ora presente in vari punti della costa. A maggiore distanza dal mare si sviluppano degli arbusti mediterranei, numerose piante sempreverdi, osservabili, nel loro sviluppo, tra Punta Chiappa e Punta Carrega. Sulla lingua rocciosa di Punta Chiappa, durante l'inverno, con l'aiuto di un buon binocolo, è possibile veder transitare gli uccelli d'alto mare; è possibile inoltre ammirare, sempre nella stagione primaverile, esemplari come gli occhioni, le pavoncelle, le rondini di mare. Caratteristiche dei fondali: La scogliera sommersa, nelle immediate vicinanze di Punta Chiappa è poco profonda; in essa sono frequenti lungo la linea di marea l'actinia equina o pomodoro di mare, che preferisce le fenditure più ombreggiate della scogliera ed alcuni gasteropodi come la chiocciola di mare.

TONNARA
In pochissimi minuti di navigazione si giunge dall’uscita del porto di Camogli al sito di immersione della Tonnarella.
La zona è a ridosso da qualsiasi mare , ad eccezione del Libeccio, per cui anche con condizioni marine non eccezionali è possibile effettuare l’immersione.
Giunti sul punto, l’imbarcazione del B&B Diving Center si ormeggia a lato esterno della rete e in accordo con il capobarca (rais), una guida subacquea entra per prima nella camera di raccolta per controllare che ci siano le condizionidi sicurezza per poter effettuare l’immersione.
L’immersione avviene durante la levata, per cui dopo il tempo stabilito si esce nuovamente dalla camera di raccolta per assistere al termine della pescata.

Guarda lo Speciale sulla Tonnara realizzato in collaborazione con PrimoCanale:
Parte I°:  http://www.viaggioinliguria.it/video.php?id=770
Parte II°: http://www.viaggioinliguria.it/video.php?id=771
Estratto:  http://www.viaggioinliguria.it/video.php?id=768


   
 

« Ritorna all'elenco


Home   Corsi sub   Immersioni   Assistenza   Shop   Servizi nautica   Prezzi   News   Foto e video  

B&B Diving Center s.a.s. di Roberto Bacigalupi sede legale: Via S.Fortunato, 11/13 - sede operativa: Via S. Fortunato, 7 - 16032 CAMOGLI (GE)
Tel-fax: +39 0185 772751 - cell: +39 347 7154616
C.F. e P.I. 03451190106 - Iscritta alla CCIAA di Genova numero REA 345515 - Capitale sociale € 800,00 | bbdiving.itcopyright ©2018 | Informativa sulla Privacy
Home